Comune di Raffadali

ecoin

PRESENTAZIONE UFFICIALE DEL NUOVO SERVIZIO

Si è svolta sabato 26 novembre, presso la Sala Consiliare del Comune di Raffadali, l’evento-conferenza di presentazione del nuovo servizio di raccolta differenziata “porta a porta” e della relativa campagna di comunicazione.La campagna è promossa dal Comune di Raffadali in collaborazione con la ditta ECOIN srl ed ha l’obiettivo di svolgere un’azione di formazione ed informazione rivolta alle diverse utenze presenti sul territorio comunale.

Nel corso della conferenza sono stati illustrati tutti i dettagli del nuovo servizio: quotidianamente, secondo un calendario prestabilito e consultabile all’interno dei materiali informativi, i cittadini dovranno esporre all’esterno delle proprie abitazioni, condomìni o esercizi commerciali le diverse attrezzature dedicate alla raccolta dei singoli materiali. Ogni cittadino diventerà responsabile dei propri rifiuti.

Per questo motivo, al fine di accompagnare con efficacia i cittadini nel passaggio al nuovo servizio, sarà allestito un ufficio “Start-up Raccolta Differenziatain C.da Giuliana (presso magazzino ECOIN srl) presidiato dai facilitatori ambientali, operatori appositamente formati che avranno il compito di accogliere i cittadini e spiegare in maniera precisa il funzionamento del nuovo servizio.

 Dal 5 dicembre al 21 dicembre 2016 le utenze domestiche e non domestiche (commerciali e produttive) dovranno recarsi presso l’ufficio “start-up raccolta differenziata” per:

  • ritirare le attrezzature e il materiale informativo;
  • ricevere tutte le informazioni sul funzionamento del nuovo servizio;
  • chiarire dubbi e perplessità sulla riciclabilità dei materiali.

L’ufficio resterà aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle ore 14:30 alle 17:00 e il sabato dalle ore 9:00 alle 13:00.

Per il ritiro è necessario munirsi della comunicazione ricevuta presso il proprio domicilio.

I cittadini impossibilitati a recarsi presso l’ufficio (anziani e persone con problemi di deambulazione) dovranno concordare un ritiro alternativo contattando gli uffici dell’azienda ECOIN srl ai seguenti contatti: Tel. 0922/471811 – Mail: differenziataraffadali@ecoinserviziambientali.it. In alternativa è possibile la delega compilando l’apposito modulo contenuto all’interno della lettera ricevuta presso il proprio domicilio.

Alla conferenza stampa erano presenti i referenti dell’Amministrazione Comunale e delle Autorità Locali, oltre a una numerosa partecipazione della cittadinanza raffadalese.

“I veri protagonisti di questa rivoluzione culturale per la nostra comunità – dichiara il Sindaco di Raffadali, Silvio Marcello Maria Cuffaro saremo tutti noi, in quanto cittadini, chiamati a dare dimostrazione di senso civico, di impegno e di rispetto delle regole. La raccolta differenziata “porta a porta” è un impegno necessario che ci permetterà di raggiungere percentuali di raccolta differenziata superiori al 65% ed una notevole diminuzione dei rifiuti conferiti in discarica. L’obiettivo è alla nostra portata e, dopo un primo periodo di adattamento, avremo modo di apprezzarne i reali benefici”.

“Sarà un gioco di squadra tra Comune di Raffadali, la Ecoin Srl e la cittadinanza tutta – evidenzia la responsabile di Ecoin Srl, Dorotea Tuttolomondo ed è volontà dell’Azienda impegnarsi affinché tutto venga realizzato con massima cura e dedizione per garantire ai cittadini un servizio sempre più completo, efficiente ed efficace”.

Per saperne di più sul nuovo servizio in corso di attivazione è possibile: 

  • Ricevere assistenza presso l’ufficio “Start-up Raccolta Differenziata” di C.da Giuliana (presso magazzino ECOIN srl) aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle ore 14:30 alle 17:00 e il sabato dalle ore 9:00 alle 13:00.
  • Scrivere una mail a differenziataraffadali@ecoinserviziambientali.it.
  • Consultare il sito web differenziataraffadali.it (servizio in corso di attivazione).
  • Contattare il NUMERO VERDE 800 70 44 44 (servizio in corso di attivazione).
  • Partecipare agli incontri pubblici con la cittadinanza (il calendario sarà reso noto nelle prossime settimane).